ASSODIMI - ASSONOLO

Associazione Distributori Noleggiatori
Centri Assistenza e Formazione
di macchine e attrezzature strumentali

Andamento noleggio: Scenari buoni con previsioni interessanti.

Andamento noleggio: Scenari buoni con previsioni interessanti.




 
Di seguito verranno evidenziati gli studio elaborati da Smartland per Assodimi per il 2017, con le previsioni 2018 ed i dati forniti da Era.

Il 2017 si chiude con quasi 3 Opinion Leader di Assodimi su 4 che registrano un incremento del fatturato del noleggio, in netto miglioramento rispetto al 2016, in cui era quasi doppia la proporzione di aziende in calo di fatturato. Il risultato complessivo è un incremento medio del 9%, più elevato del trend 2015/2016.

Sono le grandi aziende (oltre 5 milioni di euro di fatturato) a crescere di più nel 2017 (+9,4%), sostanzialmente come nel 2016. Interessante il trend delle aziende tra 2 e 5 milioni di euro di fatturato, che con il +8,2% del 2017 raddoppiano i risultati del 2016.
La seconda parte del 2017 è stata proficua per la grande maggioranza degli opinion leader, con incrementi interessanti sia a livello congiunturale (+13,9%, più ampi rispetto al primo semestre 2017) che tendenziale (+8,2%, in linea con il 1° semestre).

Le dinamiche congiunturali del 2° semestre 2017 sono più positive rispetto a quelle del 1° semestre in tutte le aree, in particolare nel Nordest. Nel confronto anno su anno i risultati più interessanti si registrano nel giro d'affari del Mezzogiorno (+15,6%), bene anche il Nordovest (+11,4%, circa come nel 1° semestre); più contenute, ed in riduzione rispetto al 1° semestre, le crescite di Nordest e Centro.

Le previsioni per la prima parte del 2018 per il mercato del noleggio sono all'insegna dell'ottimismo, con un terzo di aziende che si aspettano incrementi nel giro d'affari ed il 50% tendenze di leggera crescita. Segnali più contrastanti vengono dalle aree del Sud, con il 16% di previsioni di flessione, mentre a Nordest si guarda con maggiore fiducia ai primi sei mesi dell'anno.

Per consultare i dati per tipologia di noleggio e settore rivolgersi ad Assodimi.

Nello studio annuale prodotto da ERA si evince come il mercato Italiano stia diventando sempre più interessante.
Con incrementi percentuali per il 2018 della media di fatturato di 3.4%, incrementi percentuali più alti di quelli previsti per Francia e Germania. Viene visto anche in leggero rialzo l’indice di penetrazione rispetto al settore costruzioni. Rimane ancora stabile quello generico rispetto al Pil. Con un investimento medio del 8% sul parco macchine il controvalore si attesta sopra i 2Mld.
Da notare che i valori dei parchi sono in Francia quasi 6Mld e Germania quasi 6.5Mld paesi in cui il giro di affari del noleggio e la penetrazione sono molto più alti.

Il rapporto ERA punta il dito sula troppa dipendenza dal mondo delle costruzioni (quasi il 70% del fatturato noleggio) e quindi della disparità che si ha fra le varie macrorealtà regionali. Il mercato italiano nel prossimo periodo avrà un lento consolidamento in particolar modo per le medie imprese che potrebbero sovrastare le micro realtà. Lo studio evidenza aumenti medi interessanti per il 2018 (+3.4%) ed in particolare per 2019 (4.1%) dove anche l’indice di penetrazione medio rispetto al Pil aumenterà il che significa una dipendenza del noleggio per più settori oltre il consolidato mondo delle costruzioni. L’età media dei parchi è di circa 7 anni.

Per ulteriori informazioni visionare la sezione monitoraggi 




Contattaci

Campi Richiesti *